Clienti abbandonati? Ecco come addestrare i venditori!

Bentornati ad un nuovo appuntamento con le news di Osm1816! Oggi torna il nostro spazio dedicato al settore automotive: grazie ad una news trovata su autodealertodaymagazine.com, scopriamo i dettagli di una ricerca condotta da Roadster, digital agency che si occupa del settore automobilistico. Buona lettura!

Roadster ha annunciato alla stampa i risultati di un’approfondita ricerca mirata ad esaminare in che modo la tecnologia è utilizzata nelle concessionarie di automobili e come questi aiuti tech stiano aiutando a rendere il processo di vendita più efficiente. Lo studio, che ha esaminato l’esperienza d’acquisto instore sia dal punto di vista del venditore che del consumatore, è terminato portando a galla la seguente riflessione: mentre l’uso della tecnologia all’interno delle concessionarie aiuta attivamente i venditori ad essere veloci nelle transazioni, loro stessi mettono a rischio l’affare “abbandonando” i clienti durante il processo di vendita.

Lo studio, condotto in partnership con Survata e Talk Shopped, ha “investigato” su 1500 clienti e otto concessionarie che possiedono 6 brand, rivelando che quando un agente di vendite abbandona un cliente, crea involontariamente confusione e sfiducia per quanto riguarda il processo di vendita. Infatti, più del 25% dei clienti ha ammesso di non aver idea di cosa stesse facendo il venditore affidatogli mentre non erano in contatto. Abbandonare il cliente per più di tre volte comporta una perdita della soddisfazione del compratore, che sprofonda di circa il 30% – una percentuale troppo alta per essere ignorata.

 

Gli analisti suggeriscono alle concessionarie di migliorare la customer satisfaction adottando delle tecniche di addestramento mirato con nuove tecnologie che permettano ai venditori di occuparsi di tutte le fasi della vendita coinvolgendo il cliente, senza mai abbandonarlo a se stesso o lasciandolo pieno di dubbi e domande. “La tecnologia può rivelarsi una parte incredibilmente importante delle transazioni di vendita di un’automobile, ma ci vuole molto di più di un buon software per arrivare a risultati efficaci” ha affermato Andy Moss, CEO di Roadster. “Per modernizzarsi veramente, le concessionarie hanno bisogno di riesaminare i processi di vendita instore. Al giorno d’oggi, lasciare un cliente da solo, anche se per poco, può provocare una diminuzione della soddisfazione, nonché una mancanza di punti di riferimento o, peggio ancora, una perdita nelle vendite”.

Vi è piaciuto il nostro articolo? Se volete saperne di più sulle vendite, scaricate il nostro Ebook Gratuito!

Ebook - Vendere senza paura

Share Button

Articoli Correlati

Nessun Commento

Lascia un commento