Formazione efficace? 6 spunti di miglioramento

Oggi parliamo di formazione efficace e dell’organizzazione di piani di addestramento che spesso funziona – e a volte, invece, fallisce.

Grazie ad un articolo pubblicato su azbigmedia.com, cerchiamo di riflettere sui piani formativi dei team delle aziende e analizziamo i punti importanti su cui lavorare. Buona lettura!

Pianificando di sviluppare nuove competenze e insegnare cose nuove ai vostri dipendenti, state probabilmente organizzando qualche forma di piano formativo aziendale. Non tutti questi piani sono, però, efficienti: avete mai pensato di valutare il vostro?

Mentre organizzare un addestramento aziendale è un impegno che comprende tempo, soldi ed energia da parte del datore di lavoro, quasi sempre è un regalo per il dipendente – che, da parte sua, è oggetto di un investimento che darà buoni frutti. I benefici della formazione ai dipendenti includono:

  • migliore performance sul lavoro;
  • soddisfazione personale;
  • aumento della produttività e standard aumentati;
  • diminuzione del turnover del personale.

 

Come valutare e migliorare i programmi di addestramento dei dipendenti?

Ecco come potrete velocemente valutare e migliorare i vostri piani di formazione dei dipendenti per trarre la massima efficacia.

  1. Stabilite obiettivi chiari. Prima di tutto il resto, dovrete essere chiari nell’obiettivo che volete perseguire: ciò sarà utile per organizzare il lavoro e filtrare le decisioni durante il training.
  2. Sottoponete questionari ai dipendenti. Non saprete come procede la formazione e come i dipendenti la stiano ricevendo, se non fate loro delle domande. Anche un questionario anonimo (per mettere tutti a proprio agio e far dire la verità senza paure) può essere un ottimo modo per ottenere un feedback.
  3. Usate il metodo del blended learning. Il blended learning, o apprendimento misto, è un tipo di approccio che combina elementi di formazione canonici (la classica lezione frontale) con l’online learning. Questa forma ibrida si confà a tantissimi stili cognitivi e dà ai dipendenti l’opportunità di imparare come meglio credono, apprendendo molto di più.
  4. Date ai vostri dipendenti la possibilità di scegliere. Creando diversi piani di formazione, date ai vostri dipendenti la possibilità di scegliere quello che preferiscono, in perfetta indipendenza e autonomia. Il risultato sarà molto soddisfacente sia per voi che per loro.
  5. Considerate l’ addestramento on-the-job. Ricerche di settore dimostrano che il 68% dei dipendenti preferisce imparare cose nuove rimanendo sul proprio posto di lavoro. Cercate di organizzare attività on-the-job: otterrete risultati migliori!
  6. Analizzate i risultati. Se avete fissato degli obiettivi chiari all’inizio del vostro piano di formazione, dovreste anche essere in grado di misurare i progressi/i risultati ottenuti. I numeri non possono misurare tutti i benefit ottenuti, ma possono aiutarvi a vedere se state andando nella direzione giusta.

Formare i dipendenti non è un’attività da barrare su una lista di cose da fare. Il fatto di avere un piano di formazione non significa per forza che sia quello migliore possibile: se trovate che i miglioramenti dei vostri dipendenti siano deludenti o mediocri, intervenite e apportate modifiche e cambiamenti per trasformare l’esperienza in una formazione efficace.

Cosa ne pensi di questo articolo? Se vuoi nuovi spunti per migliorare l’ambiente di lavoro e la formazione dei dipendenti scarica il nostro ebook gratuito, segui il link!

Dai valore al tuo team - Free Ebook

Share Button

Articoli Correlati

Nessun Commento

Lascia un commento