Formazione in azienda: ecco il Peer Learning

Nuova settimana, nuovo articolo del blog di Osm1816! Oggi parliamo di formazione in azienda: in che modo i dipendenti apprendono nuove skill, competenze e abilità? Lo scopriamo grazie ad un bell’articolo pubblicato sulla HBR – Harvard Business Review. Buona lettura!

Come abbiamo già ripetuto molte volte sul nostro blog, è fondamentale che il team di qualsiasi azienda sia sempre aggiornato: seguire corsi di formazione, apprendere costantemente è un’attività che non dovrebbe mai subire battute d’arresto. Come imparano nuove competenze e abilità i dipendenti? L’articolo della HBR cita uno studio condotto da Degreed, che indica che la fonte più importante di nuove conoscenze per un lavoratore non è Google, non è YouTube e non sono neanche i tanti corsi dedicati alle aziende. Pare che i dipendenti preferiscano imparare gli uni dagli altri: secondo il suddetto studio, pare che essi guardino ai colleghi (i propri “pari”, così li definisce la ricerca) prima ancora che al loro capo, quando si tratta di imparare cose nuove.

Free Ebook: Scarica subito!

Al giorno d’oggi, tantissime aziende organizzano corsi di formazione e aggiornamento per il proprio team; sono ancora poche, però, le realtà che organizzano quello che oggi viene chiamato il peer learning, ossia l’apprendimento tra “pari” (in questo caso, tra colleghi di lavoro). Se è vero che una formazione fatta da “esterni” all’azienda è percepita come più seria e formale, è anche doveroso dire che non bisogna assolutamente sottovalutare il peer learning. Innanzitutto perché esso è fatto da persone di valore: sono le stesse persone che lavorano duro per la stessa azienda, che desiderano raggiungere lo stesso scopo e ottenere eccellenti risultati. Poi perché queste risorse lavorano fianco a fianco tutti i giorni e la “vicinanza” permette loro di esercitarsi sulle nuove skill che, giorno dopo giorno, migliorano vistosamente e, per questo, vengono assorbite in fretta e con ottime percentuali di successo.

Come si può fare a creare un programma di peer learning? Si può parlare coi dipendenti e incoraggiarli a scambiarsi esperienze e conoscenze, innanzitutto. Si possono organizzare appuntamenti settimanali, oppure creare gruppi e chiedere loro di lavorare insieme per un mese o più. Sarà fondamentale focalizzarsi sull’ascolto, sulla comunicazione e sull’importanza dello scambio di feedback tra colleghi.

Insomma, le possibilità sono davvero molteplici e, oltre a incentivare l’apprendimento tra i membri del team di un’azienda, fortificherà i rapporti e appianerà eventuali conflitti interni.

Cosa ne pensi di questo approccio di apprendimento? E tu cosa fai per insegnare ai tuoi dipendenti ad apprendere?Appuntamento alla prossima settimana con la seconda parte!

Nel frattempo, per rimanere aggiornato sui nostri contenuti iscriviti alla nostra newsletter!

Iscrizione Newsletter

Share Button

Articoli Correlati

Nessun Commento

Lascia un commento