I migliori venditori? Utilizzano il telefono!

Bentornati ad un nuovo appuntamento con un nuovo articolo del blog di Osm1816! Oggi condividiamo con voi lettori un dato interessante, soprattutto se lavorate in ambito automotive.

La notizia l’abbiamo scovata su uno dei siti più autorevoli del settore, ovvero autodealertodaymagazine.com. Approfondiamo la questione insieme!

Marchex, il gigante della call analytics, ha rilasciato uno studio interessantissimo: un nuovo report che analizza la gestione delle telefonate tra concessionaria e clienti – e quanto queste telefonate influiscano sulle decisioni finali del cliente. Dopo aver analizzato più di 300.00 mila telefonate in entrata verso oltre 650 concessionarie statunitensi grazie al software di speech analytics di Marchex, la ricerca ha potuto provare che i venditori che rispondono alle chiamate hanno un’influenza significativa quando si tratta di concludere un affare. Andando nei dettagli, si è scoperto che:

  • Almeno il 28% delle persone che fanno una chiamata, compreranno effettivamente un veicolo;
  • Il 57% delle chiamate in entrata al settore vendite è fatto precisamente con l’intenzione di acquistare un prodotto o un servizio;
  • Le telefonate si convertono in vendita, in media, 4 volte in più rispetto ad una email.

Gli analisti, inoltre, hanno riscontrato una forte correlazione tra bravi venditori e clienti che richiedono appuntamenti. I venditori bravi a gestire una telefonata hanno, statisticamente, un impatto migliore su quanto il chiamante sia spinto ad effettuare un acquisto.

“Grazie anche al mondo degli smartphone, i clienti possono cercare online i servizi di una concessionaria e, grazie ad un semplice tocco su uno schermo, possono chiamarci immediatamente – dimostrando un’alta probabilità di acquistare un servizio.

È chiaro che le telefonate non solo sono importanti per la singola concessionaria, ma diventano una miniera d’oro anche per i brand e le case automobilistiche” ha affermato Matt Muilenburg, responsabile del settore automotive presso Marchex. “Per ottenere il massimo da questi contatti in entrata, le concessionarie e chi ci lavora devono essere in grado di identificare chi chiama con l’intento di acquistare e preparare al meglio i dipendenti per gestire le telefonate”.

Chi l’avrebbe mai detto? Nonostante il massiccio uso che facciamo di email, messaggistica istantanea e social network, una telefonata vecchio stile è ancora uno strumento potentissimo nell’ automotive.

Vale la pena, quindi, lavorare su questo aspetto.

E voi, che importanza date alle telefonate? Trovate che questo studio rispecchi la realtà della vostra concessionaria? Fatecelo sapere contattando il team Osm1816.

Volete scoprire come migliorare i vostri processi di vendita? Scaricate subito il nostro e-book, è gratuito!

Ebook - Vendere senza paura

Share Button

Articoli Correlati

Nessun Commento

Lascia un commento