Impara a gestire il tuo tempo!

Bentornati ad un nuovo appuntamento con gli aggiornamenti del blog di Osm1816!

Questa settimana affrontiamo un argomento importante nel settore automotive: la gestione del tempo. Per farlo, ci serviamo del supporto di un pezzo pubblicato su autodealermonthly.com.

In ogni concessionaria, c’è una zona back office. Chi siede dietro la scrivania ha un compito importante e delicato: ha la responsabilità di incrementare i profitti. Questa persona è il service manager.

Eppure, sono tante le attività dedicate all’automotive che non registrano tanti profitti. Solitamente, le persone responsabili di questa crescita lavorano su tutt’altro, credendo in realtà di starsi dedicando anima e corpo alla crescita dell’azienda. La chiameremo “teoria dell’infruttuoso”: i profitti equivalgono al tempo dedicato ai processi di implementazione moltiplicati per il numero dei completamenti finanziari.

Detto in parole più semplici, il manager deve dedicare il proprio tempo a far sì che i processi dei servizi di vendita debbano essere seguiti passo passo e personalizzati per ogni cliente.

Rimanete concentrati

Nei punti vendita che registrano pochi profitti, il manager trascorre più tempo con impegni che non hanno nulla a che fare coi guadagni piuttosto che con tutto il resto.

Si sa, ci sono tanti piccoli e grandi impegni giornalieri in una concessionaria. Tutti hanno la loro importanza, certo, ma è importante che il capo sappia delegare gli impegni minori – sia per responsabilizzare i suoi dipendenti, sia per occuparsi di faccende più serie, come l’aumento dei guadagni della propria azienda.

Ecco, quindi, due spunti utili a far emergere i problemi riguardanti l’attenzione verso le task più importanti per aumentare i profitti:

  1. Preparate una lista. Chiedete al vostro service manager di tracciare le faccende che vi assegnano. Separatele, poi, un due liste: quelle che “portano guadagno” e “tutto il resto”. Date il massimo della priorità alla formazione, al monitoraggio, all’apprendimento di nuove competenze e alla direzione del team che si occupa delle vendite e dei rapporti coi clienti;
  1. Condividete le liste. Fate in modo di diffonderle e di rendere partecipi i vostri colleghi e i superiori. Chiedete a questi ultimi di delegare gli elementi della lista riguardante “tutto il resto” ad altri capoarea o dipendenti, ricordando loro che alcune cose ricadono sotto la loro competenza (e non la vostra!).

Cosa ne pensate di questo articolo? Che strategie utilizzate per organizzare meglio il lavoro (e il tempo) del vostro team lavorativo in modo da ottenere il massimo da tutti coloro che ne fanno parte?

Condividete con noi le vostre opinioni e le vostre idee: contattate Osm1816!

Share Button

Articoli Correlati

Nessun Commento

Lascia un commento