Quali sono le competenze che un professionista HR dovrebbe possedere nel campo delle Risorse Umane? È l’argomento di cui parliamo oggi sul blog di Osm1816, grazie al supporto di un articolo letto sul sito hrexchangenetwork.com.

Ci sono molte ragioni per cui considerare un professionista HR un lavoratore dal ruolo delicato, ma fondamentale per ogni azienda. Una figura simile deve essere costantemente attenta sia all’ambiente aziendale interno, sia a ciò che accade intorno. Il mondo del lavoro, del resto, è in costante evoluzione e la professione di responsabile delle Risorse Umane va di pari passo. Un professionista HR deve, di conseguenza, avere delle skill ben precise per portare avanti il suo lavoro in azienda, ma anche per crescere professionalmente.

Di seguito, ecco una lista delle 7 competenze essenziali che un professionista dell’HR deve possedere.

  1. Comunicazione

La comunicazione è il pilastro non solo del lavoro del responsabile HR ma, in generale, dei rapporti umani. Chi lavora nel campo delle Risorse Umane deve essere un buon comunicatore per cogliere nuove opportunità, ma anche per moderare le relazioni tra imprenditori e dipendenti – portando avanti le motivazioni di entrambe le parti, a volte in disaccordo tra loro.

  1. Analisi dei dati

Un bravo professionista HR deve essere in grado di leggere i dati e lavorare strategicamente su di essi per apportare i cambiamenti funzionali alla crescita dell’azienda per la quale lavora.

  1. Reclutamento di personale

Il tema dell’assunzione di talenti è fondamentale: un buon professionista del settore Risorse Umane è in grado non solo di individuarli tra chi si candida spontaneamente ad una posizione lavorativa aperta, ma anche tra chi lavora altrove (non solo in aziende diverse, ma anche in settori diversi). La capacità di saper attrarre talenti non è da tutti ed è una qualità che distingue un’azienda che ha successo da una che rimane a galla.

  1. Tecnologie dell’HR

Cambia il mondo del lavoro e si modificano anche le modalità e gli strumenti di chi lavora. Un bravo responsabile delle Risorse Umane deve necessariamente avere un buon rapporto con la tecnologia ed essere al passo con gli strumenti e i software che migliorano la qualità del lavoro in azienda.

  1. Intelligenza emotiva

Una delle qualità fondamentali che un responsabile HR deve avere è senza dubbio l’intelligenza emotiva. Ciò è dovuto alla sua continua e necessaria vicinanza alle persone che lavorano nell’azienda, il cuore pulsante di essa. Ascoltare, essere presenti ed intervenire nei conflitti è importante per mantenere la serenità all’interno dello staff e garantire un’esperienza lavorativa positiva per tutti.

  1. Adattabilità e agilità

Chi lavora in questo settore è spesso tenuto a prendere decisioni velocemente per il bene dell’azienda, mostrando tutta la sua agilità nel prevedere possibili scenari e nel saper programmare. Inoltre, deve saper adattare l’azienda alle novità e ai cambiamenti che i tempi moderni impongono. Adattabilità e agilità sono, quindi, due caratteristiche imprescindibili.

  1. Competenze amministrative

A volte il responsabile HR è chiamato ad occuparsi anche dell’amministrazione e di compiti come libro paga, congedi del personale, eccetera. Bisogna che sia, quindi, preciso ed affidabile.

 

Cosa ne pensi di questo articolo? Quali sono, secondo te, le caratteristiche più importanti che un responsabile HR dovrebbe avere? Raccontacelo, contatta Osm1816.

Tagged with: , , ,